giovedì 29 marzo 2012

Alette di pollo ricetta alla griglia: ali di pollo aromatizzate al BBQ

Vi segnalo e riprendo una ricetta che ho trovato in un forum sul barbecue che seguo e leggo: alette di pollo ricetta alla griglia, ali di pollo aromatizzate al BBQ.

INGREDIENTI:

  • 1 Kg di alette di pollo
  • mostarda
  • Contec Romagnola una lieve spolverata
  • Contec Chicken CroccStubb's Original hickory

Preparazione: ungere le alette con la mostarda, cospargere di Romagnola o atrer erbe aromatizzate mettendo per ultimo il Contec Chicken Crocc. segue  >> >>

martedì 27 marzo 2012

Dieta Dukan pasti principali: colazione, pranzo e cena con la dieta Dukan

Dieta dukan: pasti principali

La celebra dieta del dott. Dukan come saprete è divisa in quattro fasi: la prima è quella d’attacco (per una settimana ci si nutre solo di proteine pure a colazione, pranzo e cena). A tavola potete portare, dunque, hamburger, pesce, pollo, crocstacei, bresaola, ecc., da abbinare fra loro a piacere colazione, pranzo e cena.

Nella seconda fase della dieta Dukan, che dura un’altra settimana, il menu si fa più vario giacché sono cocncesse tutte le verdure crude e cotte, tranne poche eccezioni (carciofi, patate e mais).

A questo punto viene la terza fase, quella del consolidamento, che ha una durata che varia in base ai chili eliminati in precedenza, vedere anche: dieta dukan ricette facili. A questo punto la dieta sarebbe finita e l’ultima fase è quella del ritorno all’alimentazione usuale.

giovedì 22 marzo 2012

Ricette barbecue carne: le migliori idee per cucinare la carne col BBQ

Ricette barbecue carne

In questi giorni il tempo è decisamente primaverile: le temperature prossime ai 20° e il sole su tutta la penisola invitano a stare all’aria aperta e, naturalmente, a organizzare BBQ in compagnia.

Il barbecue è uno stile di vita per molti, oltre a un metodo di cottura in grado di esaltare i sapori di ingredienti come carne, pesce e verdure; ci sono varie scuole di pensiero in materia: chi preferisce la carbonella e i BBQ stile barbecue weber. Oppure chi preferisce i barbecue a gas, comodi e pratici. Ma per tutti non cambia la passione e la voglia di cucinare usare il fuoco.
Ecco alcune ricette e consigli per esaltare le vostre grigliate:


- come cucinare la fiorentina;

- grigliata di pesce;

- tagliata ricetta;

- marinatura pollo.

martedì 20 marzo 2012

Ricetta Uova al tegamino - come fare un perfetto uovo al tegamino


Ricetta Uova al tegamino
Descrizione ricetta Un piatto semplice e veloce ma con un tocco in più.
Ingredienti Per 2 persone: Cubetti di pancetta, peperoni e cipolle, 4 uova, 20 g di burro, olio extravergine d’oliva, sale, pepe
Preparazione Versate Cubetti di pancetta, peperoni e cipolle in una padella, unite una tazzina da caffè di acqua e fate rosolare pancetta e verdure a fuoco medio per circa 5 minuti mescolando. Aggiungete 1 cucchiaio di olio, alzate la fiamma e fate cuocere per 1 minuto. Nel frattempo fate sciogliere il burro in un’altra padella e, quando sarà spumeggiante, rompetevi le uova stando attenti a mantenere intatti tuorlo e albume. Salate leggermente e quando le uova inizieranno a coagularsi, distribuitevi sopra i Cubetti di pancetta, peperoni e cipolle. Lasciate cuocere ancora un paio di minuti, pepate abbondantemente e servite.
Abbinamento (tipo di vino/birra) Birra Chiara




Tipologia Piatto Secondo piatto
Nota distintiva Tradizionale
Stagione Primavera
Ingrediente 1 uova
Ingrediente 2 olio extra vergine d'oliva
Ingrediente 3 burro
Ingrediente 4 sale
Etichette: roma teatri, .

domenica 18 marzo 2012

Facebook ricette: gruppi e pagine migliori sulla cucina e le ricette in Facebook

Facebook ricette

Cercando cercando nel popolare social network Facebook voglio segnalare alcune ricette e alcuni gruppi che meritano attenzione:

- ricette italia

- Pagina Cookaround

- Ricettepercucinare.com

- ricette gustose 

Spero troviate anche voi interessanti questi gruppi e fan page di Facebook dedicate alla gastronomia, alle ricette e a quella grande passione che si chiama cucina! 

mercoledì 14 marzo 2012

Cosa mangiare in gravidanza: alimentazione, ricette e dieta per le donne in gravidanza

Cosa mangiare in gravidanza?

Ecco alcuni suggerimenti per alimentazione, ricette e dieta per le donne in gravidanza...
Non è poi vero che in gravidanza bisogna mangiare per due: durante l’intera gestazione, la dieta deve essere differenziata, ricca ed equilibrata. Durante la gestazione il fabbisogno proteinico giornaliero è di 90 gr. Le proteine sono fondamentali in caso di infezioni o se la donna si senta molto debole e affaticata.
Ovviamente bene i carboidrati contenuti in alimenti come pane, riso e pasta, meglio se integrali. Benissimo frutta e verdura da consumare in quantità, perché ricchi di vitamine ma attenzione: ortaggi e frutta vanno lavati bene, perché c´è il rischio di contrarre la toxoplasmosi. Questa é una grave infezione che se contratta dalla madre può portare dei danni permanenti al feto.
Per le donne in gravidanza poi fondamentale è il latte, almeno mezzo litro al giorno. Per chi non piace o quelle intolleranti al latte, si può ovviare con il formaggio oppure lo yogurt. Il latte è fondamentale in gravidanza, in quanto, grazie al calcio, alle proteine, ai sali minerali e alle vitamine contenuti, facilita il corretto sviluppo osseo del feto.

Ora ecco qualche ricetta per una sana alimentazione in gravidanza:

 petto di pollo alla mediterranea

riso allo zafferano

petto di pollo con patate e gamberi

insalata di riso leggera

ricetta spigola all'aceto balsamico

lunedì 12 marzo 2012

Ricetta Crepes salate ai funghi

Come fare le Crepes salate ai funghi porcini

INGREDIENTI RICETTA:
  • 250 g di farina,
  • 500 ml di latte ,
  • 3 uova,
  • aglio, sale e olio q.b.,
  • burro per la padella,
  • 1 kg di funghi pleurotus,
  • 2 spicchi di aglio,
  • 1 peperoncino,
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato,
  • 90 g di Pancetta 
PREPARAZIONE:
per preparare le crepes ungete una padella con del burro e mettetela sul fuoco quindi versate qualche cucchiaio di un impasto (farina, latte, sale, uova) ed inclinate la padella per stenderlo uniformemente; appena la crepe è cotta su un lato giratela e cuocetela per qualche secondo anche sull'altro.
Per la farcitura seguite quanto indicato nella funghi ricetta facile e veloce... buon appetito!

giovedì 8 marzo 2012

campagna per prevenire i danni fetali legati al consumo di alcol in gravidanza


L’8 marzo, il giorno designato per celebrare le conquiste sociali delle donne, quest’anno sarà anche l’occasione per lanciare un messaggio alle donne sui danni fetali legati al consumo di alcol in gravidanza, un problema sociale spesso sottovalutato ma su cui è necessario fare luce, per promuovere una seria cultura della prevenzione. In quest’ottica, SIGO (Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia) e AssoBirra (Associazione degli Industriali della Birra e del Malto) lanciano la seconda edizione della campagna “Se aspetti un bambino l’alcol può attendere”, per informare e sensibilizzare le donne sulle sindromi alcol fetali correlate e su come prevenirle.

LA CAMPAGNA
La campagna si avvale di più strumenti e mezzi d’informazione (come i siti web www.sigo.it e www.beviresponsabile.it) e avrà il sostegno convinto di un gruppo di personaggi al femminile tra celebrity, scrittrici, blogger, chef e sportive che hanno deciso di sposare questa iniziativa. Un vero e proprio “movimento d’opinione” che cercherà di dialogare sulla rete, facendo cultura su questo delicato aspetto della vita delle mamme in attesa.
“Se aspetti un bambino l’alcol può attendere” vivrà pertanto on-line su www.sigo.it e sul sito che AssoBirra ha dedicato al consumo responsabile di bevande alcoliche: www.beviresponsabile.it.

Il sito della campagna è costruito su due diverse aree d’informazione - una dedicata ai medici ginecologi e ostetrici - che riassume le principali evidenze scientifiche sul tema - e un’altra pensata specificatamente per le donne, declinata in messaggi semplici e chiari con l'obiettivo di sensibilizzare le giovani sull'importanza di non bere alcol, non solo in gravidanza ma anche nel mese precedente e invitarle a rivolgersi al proprio ginecologo per avere consigli, conoscere meglio l’argomento e capire come affrontarlo.


ALCOL E GRAVIDANZA: BASTA EVITARE DI BERE PER POCHI MESI PER PROTEGGERE IL BAMBINO
Ogni anno, in media, in Italia oltre 560.000 donne diventano madri. E molte, soprattutto alla prima gravidanza, si chiedono: come dobbiamo comportarci nei confronti dell’alcol? Se sono incinta devo smettere in assoluto di bere? O un bicchiere ogni tanto è ammesso nella mia dieta? E ancora: è importante abbandonare l’alcol già quando si è nei primissimi mesi di attesa? Dietro queste domande ci sono dei comportamenti che, secondo una ricerca commissionata da AssoBirra, parlano di uno zoccolo duro di circa 8 su 10 che non bevono o smettono di bere alcol appena apprendono della gravidanza, mentre il 17% riduce i consumi di bevande alcoliche ma non li elimina del tutto e un 4% mantiene le stesse abitudini pre-gravidanza.
Inoltre i rischi legati al consumo di alcol in gravidanza costituiscono un argomento delicato e non del tutto noto, specialmente in Italia. Il feto, infatti, non ha difese rispetto all’alcol assunto dalla madre. Questa sostanza può interferire con il suo sviluppo provocando l’insorgere delle cosiddette patologie fetali alcol correlate, che possono provocare danni permanenti e irreversibili come anormalità della crescita, ritardo mentale e alterazioni somatiche. Tali patologie, a seconda della loro combinazione e gravità vengono distinte in FAS (sindrome fetale alcolica), FAE (difetti alla nascita alcol correlati) e FASD (disordini collegati all’uso dell’alcol in gravidanza).
In una ricerca pubblicata a settembre 2011, l’Istituto Superiore di Sanità ha rivelato che il 7,6% dei neonati italiani sono stati esposti durante la gravidanza all’alcol materno. E sebbene ancora oggi la scienza non possa dirci con certezza se esista o meno una quantità minima di alcol sicura in gravidanza, si ritiene prudenziale evitare completamente il consumo di una sostanza, l’alcol appunto, che potrebbe creare problemi al sistema nervoso centrale del nascituro, con conseguenti rischi di ritardo mentale o di disturbi comportamentali. Per questo è importante una campagna supportata dagli operatori sanitari più autorevoli e competenti - i ginecologi e ostetrici, indicati dalle donne italiane come la realtà più autorevole in grado d’incidere sulle loro decisioni in materia - che orienti le future mamme verso le giuste scelte comportamentali in materia di alcol.


LE DONNE IN GRAVIDANZA DEVONO SAPERE CHE…
Ecco, infine, alcuni semplici consigli utili per le donne in gravidanza, o che stanno pianificando di avere un bambino, su come comportarsi in questo importante e delicato momento della propria vita:
• Bere alcol in gravidanza può danneggiare il bambino che nascerà
• Già nelle prime settimane di gravidanza l’alcol che bevi può fare danni
• I danni che puoi fare al tuo bambino bevendo alcol non sono curabili
• Non consumando alcol puoi evitare completamente questi danni
• Nessuna dose di alcol è considerata sicura durante la gravidanza
• Se hai già consumato alcol durante la gravidanza non continuare a farlo
• Se stai pianificando una gravidanza astieniti dal bere alcol

Per maggiori informazioni:
www.beviresponsabile.it

mercoledì 7 marzo 2012

insalata di pasta fredda melanzane, mozzarella di bufala e pomodori pachino

INSALATA DI PASTA - INGREDIENTI:

  • pomodori pachino e melanzane,
  • 160 g di fusilli o altra pasta corta,
  • 100 g di mozzarella di bufala,
  • un mazzetto di basilico,
  • olio extra vergine d’oliva,
  • sale.
PREPARAZIONE INSALATA DI PASTA FREDDA:
tagliare la mozzarella a fette spesse e fatele scolare nel colapasta per 5 minuti, poi tagliatele a dadini. Lavate il basilico e stracciate le foglie con le mani...
Segue: pasta fredda ricetta facile e veloce, come preparare l'insalata di pasta.

lunedì 5 marzo 2012

Marinatura pollo, carne, pesce e petti di pollo marinati alla griglia

La marinatura consiste sostanzialmente nel preparare la carne, pollo o altri cibi prima della cottura, facendoli riposare per un tempo variabile dai 30 min. ad alcune ore in una emulsione liquida per aromatizzare e dare al cibo tenerezza.
Gli ingredienti sono uno acido, uno aromatico e uno oleoso, non è detto che debbano essere presenti tutti contemporaneamente ma una buona marinatura li dovrebbe prevedere in un giusto mix.

Consiglio di vedere questo per una buona marinatura pollo in particolare per i poi petti di pollo marinati alla griglia; IMPORTANTE: Una volta finita l’emulsione non va assolutamente riutilizzata, durante il processo pollo, carni e pesci crudi rilasciano liquidi organici che possono diventare terreno per la proliferazione batterica.

venerdì 2 marzo 2012

pasta alla carbonara ricetta romana - ingredienti e preparazione della carbonara

Tema: la pasta alla carbonara

Svolgimento: dopo varie richieste riassumo un'altra volta ingredienti base e must per la preparazione della pasta alla carbonara in base ai dettami della ricetta carbonara originale romana.

MUST: solo il rosso d'uovo (non uovo intero, un rosso ogni porzione da 80 gr di pasta), pasta corta (mezzemaniche), solo guanciale (no pancetta), solo pecorino romano dop (no parmigiano), solo pepe nero macinato fresco e grassolonamente (carbonara deriva da carbone, i pezzi di pepe devono sembrare piccoli pezzi di carbone), mantecare a freddo la pasta nel composto uovo+pecorino.